Blog

lavori in casa durante l'estate

Casa: i lavori da fare durante l’estate, qualche utile consiglio

I lavori durante l’estate sono un must per la casa. Il clima mite e stabile favorisce il rinnovamento e la ristrutturazione. Consigli pratici e suggerimenti utili per avere le idee chiare sugli interventi a cui dare la precedenza.

Estate è sinonimo di relax, vacanza e … lavori in casa!

Il bel tempo e un impegno più leggero dal lavoro aprono la mente ad idee di rinnovamento nella propria abitazione.
Non bisogna necessariamente ristrutturare in maniera incisiva, a volte basta solo qualche lavoretto di manutenzione o una modifica dell’arredamento per avere una casa perfetta per la stagione estiva.

Analisi e progettazione

Prima di procedere con l’inizio dei lavori e decidere su cosa investire, è bene analizzare lo “stato di salute” della casa. Tra gli interventi primari infatti ci sono quelli che riguardano l’isolamento e la sicurezza della casa.

Per farlo potete rivolgervi a professionisti del settore, che in poco tempo sapranno darvi un piano preciso delle azioni da compiere e farvi un preventivo della spesa da affrontare. A questo punto sarà poi sarete voi a decidere in base al budget come affrontare la questione.

Se avete invece un’abitazione già ben isolata e sicura, il consiglio è quello di controllare infissi e serramenti e poi passare all’interno. In estate potete ad esempio pensare ad una ritinteggiatura, magari scegliendo vernici che fanno respirare la casa e che non contengano sostanze inquinanti. L’attenzione all’ambiente è fondamentale per vivere meglio.

Fatte tutte le valutazioni, si passa alla progettazione degli interventi. Come per il sopralluogo iniziale, se i lavori sono cospicui rivolgetevi sempre a personale che sappia consigliarvi i prodotti più adatti e darvi delle tempistiche precise.

Interventi Esterni

Gli interventi esterni sono direttamente collegati alle necessità emerse dalle verifiche iniziali. Se a livello strutturale e di isolamento non ci sono problemi, si può procede se necessario con una tinteggiatura per dare bellezza e vivacità alla casa o al condominio.

Altrimenti si può cogliere l’occasione del tempo stabile e mite per predisporre la casa ad affrontare l’inverno. Una delle soluzioni più consigliate è quella del cappotto termico, che isola perfettamente la casa. In commercio ci sono diversi materiali con cui eseguire questo lavoro. Noi consigliamo di scegliere quelli più naturali e con minor impatto ambientale. Scegliere il cappotto termico vi farà risparmiare in bolletta ed aiuterà la nostra Terra grazie alla riduzione delle emissioni.

Per l’esterno, un intervento consigliato e meno dispendioso è la sistemazione di giardini e terrazze. É molto frequente vedere nelle abitazioni giardini non curati o semplicemente provati dall’inverno e dai forti temporali primaverili. Occorrerà fare una pulizia generale, sistemare le piante e i fiori danneggiati e, se si ha modo, creare un piccolo spazio arredato per godersi le serate estive.

Tutti gli interventi sopra elencati rientrano nel Bonus Casa 2019 e quindi si può recuperare gran parte dell’investimento nella dichiarazione dei redditi.

Lavori Interni

Per l’interno bisogna innanzitutto valutare la disposizione e la funzionalità degli spazi. In una casa le esigenze cambiano in maniera anche molto rapida e anche se si ha una casa relativamente nuova, potrebbe sempre servire un riassetto dell’arredamento e della funzione delle camere. Pensiamo per esempio all’avvento dello smart working: molte persone negli ultimi anni lavorano da remoto, potrebbe quindi essere il momento giusto per sistemare quell’ufficio in casa che adesso non risulta proprio adatto allo svolgimento del lavoro.

Se ci sono poi bambini, bisogna anche fare una valutazione delle loro esigenze ed eventualmente cambiare disposizione e allestimento della camera. Per cambiare l’assetto della casa potrebbero bastare davvero poche mosse, come ad esempio inserire elementi di illuminazione per l’ufficio, librerie che fanno da separè per le varie zone living e inserire una scrivania o un piano di lavoro nella cameretta per dare maggiori spazi d’appoggio ai bambini che cominciano a studiare.

Un altro intervento interessante è quello della manutenzione degli impianti. Un impianto non ottimale incide sui consumi e sulla sicurezza. La spesa per sistemare l’impianto elettrico non è altissima e non richiede grandi scompensi per la casa. Può essere fatto in poco tempo e, con l’occasione si potrebbero cambiare tutte le lampadine, utilizzando quelle a risparmio energetico o con luce fredda.

Non dimenticate infine di poter finalmente sostituire un elettrodomestico che non funziona bene o un mobile che è troppo vecchio. Sarà un modo molto economico per rinnovare casa e dare quel tocco di novità che non guasta mai.

Il comfort abitativo è importante per vivere bene, soprattutto negli ambienti di casa. Sul mercato ci sono soluzioni per tutti i gusti: dagli elettrodomestici poco ingombranti ma efficienti ai mobili multifunzione per poter ottimizzare gli spazi. Ad ogni necessità corrisponde una soluzione, il segreto è affidarsi a professionisti esperti che sanno consigliare l’elemento giusto per voi.  

Come per gli interventi esterni, molti dei lavori che possiamo fare in interno rientrano nel Bonus Casa 2019, che sarà attivo fino al 31 dicembre. Chiedete presso la ditta che eseguirà i lavori o al vostro commercialista quali sono gli interventi che rientrano nel piano di agevolazione fiscale e le modalità per richiederla. Dal momento dell’inizio dei lavori, seguite l’iter previsto per l’ottenimento del rimborso così da poter recuperare la maggior parte di quanto investito.

Leave a comment