Blog

come arredare casa

Come arredare casa: consigli pratici per ogni tipo di abitazione


Arredare casa rappresenta uno step importante nella creazione del proprio rifugio personale. Un aspetto fondamentale che risponde alle esigenze di ognuno, a seconda delle attività che andrà a svolgere in casa e alla situazione abitativa che vive.

Siamo in un periodo storico molto stimolante da questo punto di vista, perché l’arredamento sta conoscendo una stagione molto favorevole sia in termini di creatività sia nella ricerca costante di soluzioni alle veloci evoluzioni dell’abitare.

Rispetto a qualche decennio fa, la casa è diventata un ambiente molto più frequentato, anche nelle ore giornaliere. Pensiamo ad esempio al crescere dello Smart Work, che rende la nostra abitazione anche il nostro ufficio.

Come venire incontro a queste nuove necessità? E come adattarle agli spazi a disposizione?

Vedremo insieme i consigli più utili, considerando le situazioni più comuni.

ARREDARE CON STILE LA PROPRIA ABITAZIONE

La progettazione di un arredamento può cominciare dopo la scelta dello stile. Una casa si può arredare in stile classico, moderno, vintage e personalizzato, cercando di mettere insieme in maniera coerente diverse idee.

Lasciatevi dunque guidare dai vostri gusti e dal vostro istinto, senza rinunciare a spunti ed ispirazioni che possono derivare da una ricerca online su siti e blog specializzati o dalla lettura di riviste di settore.

La tendenza del momento è quella di osare: non limitiamoci quindi ad uno stile classico, ma cerchiamo di dare il nostro tocco personale anche se abbiamo dei gusti molto sobri.

Basta poco ad esempio per dare nuova vita ad una parete che non ha suppellettili: possiamo aggiungere una carta da parati particolare, delle foto d’autore che sono in linea con l’arredamento o inserire mensole sulle quali apporre dei libri o dei piccoli oggetti.

GESTIRE GLI SPAZI

Lo spazio è un problema che accomuna moltissime persone. Chi vive in città o nei centri storici, ad esempio, spesso si ritrova in piccoli appartamenti, dove diventa difficile conciliare tutte le esigenze del nostro abitare. Niente paura! L’interior design ci aiuta ad arredare e la nostra casa diventa una piacevole avventura.

Il primo consiglio è quello di puntare all’acquisto di mobili multifunzionali. Se lavoriamo in casa ad esempio optiamo per una scrivania con libreria e cassettiera inclusa: occuperà un angolo e il nostro ufficio sarà davvero efficiente.

Nella zona notte, i letti hanno obbligatoriamente il cassettone, così da evitare l’acquisto di un armadio più grande, oppure diventano dei soppalchi, sfruttando così la verticalità della parete inserendo nella parte bassa un armadio ampio e molto impattante dal punto di vista estetico.

La zona living è unita alla cucina, evitando così le pareti, che occupano molto spazio.

Per dividere le varie aree basterà inserire dei mobiletti contenitore molto bassi, da attaccare al divano.

Il bagno infine dovrà avere tutto, ma in maniera oculata: si ai sanitari sospesi e alla doccia, che può essere multifunzionale e confortevole con l’acquisto di una doccia che fa effetti SPA e calibra l’acqua in maniera differente.

Se invece avete a disposizione ampi spazi, non fate l’errore di voler riempire tutto con mobili e suppellettili. Una casa spaziosa è ben arredata anche con pochi elementi, posizionati nel modo giusto.

Nella zona living gioca un ruolo chiave il divano, che può essere messo al centro della stanza e accompagnato da un maestoso tappeto, che non solo riempie senza eccessi, ma dona all’ambiente una sofisticata eleganza.

Avendo una maggiore autonomia per gli spazi, anche in bagno potrete concedervi dei piccoli lussi, come ad esempio l’inserimento di una vasca, elemento che negli ultimi tempi sta riscuotendo di nuovo successo, dopo anni di dominio assoluto della doccia.

BENVENUTA TECNOLOGIA

Nell’arredamento di una casa, non rinunciate alla tecnologia, un elemento sempre più importante sia per la nostra sicurezza sia per il comfort abitativo. Potete partire dagli elettrodomestici in cucina: scegliete sempre quelli di classi energetiche A e A+ e concedetevi una gestione da remoto degli impianti.

In questo modo avrete sempre la certezza di aver spento il gas, di non aver sprecato energia e di non rischiare incendi e cortocircuiti.

La tecnologia vi aiuta anche negli infissi e nella gestione dell’illuminazione. Le finestre in PVC, collocate in maniera strategica per favorire un maggiore apporto in termini di luce naturale, sono una soluzione ottimale, anche perché andate incontro all’ambiente, risparmiando in energia elettrica e utilizzando un materiale completamente naturale e biodegradabile.

Gli infissi di ultima generazione sono una manna anche per l’isolamento acustico, un fattore fondamentale per chi vive in centro città o in prossimità di una strada trafficata. È quindi molto importante considerarli quando si progetta un riallestimento dell’abitazione.

Per quanto riguarda invece l’illuminazione, prediligete un impianto automatizzato che scandisce bene l’utilizzo della luce, limitando così i consumi e garantendo un benessere visivo.
I sistemi intelligenti infine sono fondamentali per la tutela della nostra sicurezza con i sistemi anti intrusione. Applicati agli infissi e ai serramenti, possono essere monitorati da smartphone quando non siamo in casa, così da essere tranquilli su ciò che accade.

Leave a comment