Blog

Guida ristrutturazione 2018

Guida ristrutturazione 2018: 3 cose da sapere

La tua casa avrebbe bisogno di una bella ristrutturazione, ma temi che le tue finanze non te lo permettano? Non disperare: per fortuna oggi è possibile usufruire delle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione 2018! La legge di Bilancio infatti, anche per quest’anno contiene la proroga per i famosi ‘bonus edilizia’, contenente numerose agevolazioni. Ma come accedere a tali agevolazioni ed essere certi di possedere i requisiti necessari per accedere alle detrazioni relative alla ristrutturazione?

Proprio in questi giorni, sul sito web dell’Agenzia delle Entrate è stata rilasciata la nuovissima ‘guida sulle detrazioni fiscali 2018’, contenente tutte le informazioni necessarie. Una guida sulla ristrutturazione completa ed esaustiva quindi, in grado di fornire ai cittadini anche le novità relative alle suddette agevolazioni. Quali sono le informazioni più richieste a tal proposito? Ecco di seguito 3 cose da sapere se intendete ristrutturare casa e spendere meno soldi possibile per realizzare i vostri sogni.

Guida Ristrutturazione 2018 Agenzia delle Entrate

La prima cosa da sapere è che a beneficiare della detrazione fiscale sono anche quei lavori di ristrutturazione che sono stati avviati già a partire dal 1 gennaio 2018 – e per tutti quelli che verranno avviati fino al 31 dicembre 2018 -. E si tratta di un grande aiuto fiscale: è possibile infatti ottenere una detrazione pari al 50% delle spese sostenute, entro un limite massimo di spesa di 96mila euro.

Seconda cosa importante da sapere: per quali tipi di lavori è valida la proroga? Sempre sulla Guida sulle detrazioni fiscali per gli interventi di ristrutturazione edilizia 2018 dell’Agenzia delle Entrate, si può leggere che tale proroga si ritiene valida per lavori che vengono effettuati sia sulle singole unità immobiliari, sia per lavori di ristrutturazione delle parti comuni degli edifici condominiali. Un bel vantaggio, se si considera la fatiscenza di alcuni edifici che, spesso per motivi di natura economica, possono arrivare a creare anche situazioni di pericolo per i suoi condomini.

Terza cosa da sapere dalla Guida Ristrutturazione 2018 è che le detrazioni fiscali spettano anche a coloro che acquistano box o posti auto di pertinenza: in questo caso le spese detraibili sono riferite sia alla realizzazione e alla costruzione di posti auto e autorimesse, anche se si tratta di una proprietà comune (in quest’ultimo caso, deve essere dimostrato che ci sia un vincolo di pertinenzialità con una unità abitativa).

Se stai pensando di ristrutturare la tua casa e beneficiare dei bonus fiscali per il 2018, fai subito un preventivo online con Ristruttura 4.0! Contattaci per info

 

Leave a comment